This post is also available in: enInglese zh-hansCinese semplificato

Il Parco Nazionale di Kruger è un famoso paradiso della fauna selvatica africana. Nel 1926 è diventato il primo parco nazionale in Sud Africa. Il suo enorme territorio di quasi 20.000 chilometri quadrati ha una abbondanza e diversità unica e garantisce ai suoi visitatori una vera esperienza di safari Africano.

 

Cosa fare:

Nel Parco Nazionale di Kruger puoi scegliere tra varie attività.
Avvistamento dei Big Five: leopardo, bufalo, leone, elefante e rinoceronte, protagonisti assoluti a Kruger, come si può anche vedere dalle banconote sudafricane!

Altri animali selvatici che potrete facilmente incontrare sono: giraffe, scimmie, ippopotami, coccodrilli, gnu, zebre e babbuini.

 

  • Guida libera all’interno del Parco Nazionale di Kruger

La maggior parte dei turisti visita il Parco Nazionale di Kruger a bordo del proprio veicolo.
Noi abbiamo affittato una macchina all’aeroporto di Johannesburg e l’abbiamo usato per viaggiare all’interno di questo vastissimo parco da nord a sud. Con questa soluzione si avrà grande libertà e potrai organizzare il vostro percorso.
A seguire i percorsi di guida più popolari:

  1. Skukuza to Satara
  2. Lower Sabie to Skukuza
  3. Lower Sabie to Tshokwane
  4. Malelane to Skukuza
  5. Voortrekker Road                        
  6. Timbavati Road 
  7. Olifants Loop and River Road
  8. Around Shingwedzi
  9. Mahonie Loop
  10. Luvhuvu River Drive

Per maggiori informazioni sui questi percorsi e per scaricare la relativa mappa cliccate sul link a seguire:

http://www.krugerpark.co.za/Maps_of_Kruger_Park-travel/explore-kruger-park-ten-best-game-drives.html

  • Itinerari 4×4Sembra avventuroso? Ci sono una serie di itinerari dedicati a veicoli 4×4. Questi percorsi vi porteranno in parti del parco dove i visitatori non possono accedere con le auto normali.
  • Itinerari a piedi

I turisti non sono autorizzati a passeggiare nel parco da soli, è illegale! Ma si possono partecipare a visite guidate condotte dai Kruger ranger , che equipaggiati con fucili vi accompagneranno per tutto il tempo al fine di garantire la vostra sicurezza.

Noi abbiamo partecipato a un tour indimenticabile all’alba, dove ci è capitato di incontrare una famiglia di rinoceronti al pascolo nella savana, che spaventati dai fischi e rumori provenienti dai Ranger si sono innervositi e invece di scappare hanno deciso di correrci incontro in maniera non amichevole, il ranger è stato costretto a sparare diversi colpi in aria prima che i rinoceronti si decidessero a cambiare direzione. È così che abbiamo incontrato i rinoceronti allo stato selvaggio, ed è stata un’esperienza indimenticabile.

È possibile anche partecipare ad escursioni a piedi di diversi giorni equipaggiati con la vostra attrezzatura da campeggio.

Suggerimenti: si hanno maggiori probabilità di avvistare animali selvatici vicino alle pozze d’acque, soprattutto al mattino e alla sera quando venno a bere, il momento perfetto per scattare una foto da cartolina.

  • Bird Watching:

Se sei un’amante degli uccelli, in Kruger sarete ricompensati con una grande varietà, come il Cape glossy starlings, Ground hornbill, Southern yellow-billed hornbill e Pel’s Fishing Owl. Nei mesi estivi si può avvistare il Red carmine bee-eater.

Ti consiglio di munirti della lista di uccelli presenti nel parco all’ufficio informazioni per aiutarti a identificarli. Non dimenticate di portare un binocolo e il tuo migliore zoom della macchina fotografica. Il bird watching vi offrirà l’opportunità di sedersi e osservare gli uccelli in un ambiente tranquillo. Informatevi con i Ranger sul percorso migliore per l’avvistamento.

 

 

 

Baobab Tree: 

Il leggendario baobab è un’icona dell’Africa. E ‘noto come “albero della vita”, perché possono vivere fino a 5000 anni e 50 metri di circonferenza.

 

 

 

 

 

Quando andare:

Il Parco Nazionale di Kruger è aperto tutto l’anno, tutte e quattro le stagioni possiedono un differente aspetto affascinante. Ma una cosa vi garantiamo che ogni volta che si decide di andare a Kruger se ne usce sempre super soddisfatti. Il Parco Nazionale di Kruger ha un clima caldo sub-tropicale, la temperatura diurne sono intorno ai 25 ° C nella maggior parte dell’anno.

Anche se molti turisti preferiscono la vegetazione lussureggiante in estate, noi ci siamo stati nei mesi secchi invernali (giugno-agosto) che è il momento migliore per l’osservazione della fauna selvatica, perché la savana spogliandosi ha ampliato la nostra visibilità. Le erbe basse, i cespugli e gli alberi senza foglie ci ha offerto una buona occasione per individuare gli animali. Inoltre la siccità fa concentrare gli animali intorno alle pozze d’acqua.

L’estate (da novembre a febbraio) è la stagione delle piogge, che porta le pozze d’acqua al loro massimo, la vegetazione è piena di vita e gli uccelli migratori ritornano, questo è il momento ideale per il bird watching, e dalla fine di novembre fino all’inizio del dicembre molti animali partoriscono.

Dove dormire:

Ci sono molti campeggi in tutto il parco con varietà di scelte. Noi siamo entrati nel parco da Punta Maria e abbiamo dormito in varie sistemazioni, per la maggior parte abbiamo scelto i tipici bungalow, equipaggiati con una piccola cucina, si può anche godere di un barbecue all’aria aperta con antilopi e gatti selvatici che ogni tanto vengono a curiosare.

Un’altra sistemazione è la Safari tent, il letto e la cucina si trovano all’interno della tenda, la doccia è all’aria aperta sotto un celo pieno di stelle.

Se si viaggia con un budget limitato, dormire in tenda è il modo più economico. Molte aree di sosta sono dotate di servizi e il campeggio è sempre la scelta migliore per tornare in contatto con la natura.

Nel Parco Nazionale di Kruger sono anche disponibili lussuosi hotel con piscine, centri massaggi dove gustare deliziose cene e assaggiare i vini locali. Questi hotel organizzano una serie di attività tra cui anche tour privati.

E’ possibile anche soggiornare al di fuori del parco.

Varie Info:

  • Regolamento del Parco:

Rimanere sui percorsi ufficiali e non scendere dal veicolo; Non dare da mangiare agli animali;
Parcheggia la macchina solo nei punti panoramici autorizzati;  
Il limite di velocità sulle strade asfaltate è di 50km/h e 40km/h sulle strade non asfaltate (gli animali hanno lo stesso tuo diritto d’usare le strade).        

  • Puoi stampare una mappa in pdf del Parco Nazionale di Kruger cliccando nel link a seguire, ti aiuterà a pianificare meglio il tuo viaggio.http://www.krugerpark.co.za/dnl/kruger-park-map-pdf.pdf
  • A seguire il costo giornaliero di permanenza nel parco in South African RandCosto giornaliero (visitatori stranieri): R 304
    Nazionalità SADC (con passaporto): R 152
    Cittadini Sud Africani e residenti (con carta d’identità): R 76I bambini pagano metà prezzo.
    Valido fino a Ottobre 2017
  • Esiste un limite massimo giornaliero di veicoli che possono entrare nel parco.
    Una volta raggiunto questo limite solo chi possiede una prenotazione in una struttura all’interno del parco è permesso entrare.

Punteggio:

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *